Feltro & Ricamo

facciamo un bel mix di lavoretti,

dunque il mese scorso era il compleanno di un'amica, la Vale, come la chiama la Pupa

Valentina è la figlia di una nostra amica, e, insieme alla sorella, è adorata dalla Pupa e viceversa, 
l'anno scorso, per il compleanno della  sorella le avevo preparato una crostata, sua espressa richesta a sua madre che non sapeva che pesci pigliare (le ho poi passato la mia ricetta vincente e le è riuscita alla perfezione)
quest'anno per lei, mi sono data alla creatività
per prima cosa le ho ricamato un piccolo asciugamano 

ho ricamato i pasticcini perchè la Vale lavora in una pasticceria dove passiamo a fare merenda finita la scuola

non contenta, perchè mi sembrava poco, ho pensato di creare qualcosa col feltro
quindi, pensa e ripensa, riguardando il feltro che avevo a casa, mi sono ricordata che, un pomeriggio in giro io e la pupa, avevamo comprato un rotolo di feltro fucsia perchè lei aveva visto una scatolina/cofanetto e la voleva assolutamente (e, ovviamente, io non ho detto "ma no!!" anzi " ma si!!!!compriamolo!)
quindi ho pensato di cucire una scatolina, lavoro mai fatto, tranne che per i portadolci di natale, ma la cosa che avevo in mente era ben diversa
quindi, consulenza telefonica con Anto, la signora del feltro, che mi ha dato un paio di spiegazioni, mi armo di foglio e righello e creo il modello,
una semplice scatolina/ cofanetto di 14x10 cm 
taglia, cuci, incolla ed ecco qua
all'interno della scatolina/cofanetto avevo riposto il piccolo asciugamano, ma aimè non mi sono ricordata di fare la foto

che dire? la Vale è stata molto contenta del pensiero, la scatola ha trovato posto sul suo comodino per conservare le cose che ci vagavano sopra

e sapete cosa è successo???
la vogliono tutti!!!!! la vuole la mamma, la sorella, e un'amica!!!!!
ha riscosso successo

per essere la prima fatta partendo da zero, sono soddisfatta, cercheremo di migliorare


con una piccola rifinitura
questo ho voluto metterlo non per "farmi notare" che sono capace di fare, ma perchè il lavoro a mano purtroppo non viene riconosciuto mai abbastanza
vero, non è facile da quantificare, per tempo, materiali e quant'altro ma, spesso, viene sottovalutato
di questo si legge su vari gruppi fb, o vari blog, viene chiesto un lavoro, si dice il costo, e quanti nasi si vedono storcere?? tanti!
ed è un peccato, perchè piuttosto che regalare una cosa, si perfetta, ma industrialissima, preferisco regalare un lavoretto a mano, che ha qualche piccola imperfezione, perchè quel punticino poteva essere nascosto meglio e invece esce allo scoperto.
cosa succede tante volte?che piuttosto che non fare il lavoro a quel prezzo, si fa riducendolo
ecco, per le amiche creative come me, cerchiamo noi per prime di non sminuire i nostri lavori, è un peccato, perchè noi ci mettiamo passione, tempo,pazienza, creatività e chi più  ne ha più ne metta!

 
 


1 commento: