Open Day all'Asilo

si si 
lo so!

lo so che non si chiama più asilo ma "scuola dell'infanzia"
(non azzardatevi a dire scuola materna perchè rischiate di prenderle dalle mamme sapute)

però noi siamo antichi (modo gentile ed educato per non definirci "vecchi" soprattutto per quanto riguarda me)

e noi diciamo "si va all'asilo!"

tanto poi ci penserà la Pupa a ricordarci che si chiama "scuola dell'infanzia"

si!Siamo arrivati al momento di cominciare la scuola

la Pupa compierà 3 anni a luglio
quindi a gennaio è partito il tour informativo su tutti gli asili della zona
e la raccolta informazioni sentendo pareri di genitori, nonni, parenti vari
alla fine (vi evito le varie peripezie dell'iscrizione)
la Pupa è iscritta nella scuola che ci piaceva e che è comoda perchè vicina a casa

a inizio mese troviamo nella cassetta della posta una lettera dove ci comunicano le date dei primi incontri con le maestre

eeeeee

le date dell'open day (perchè in questa scuola fanno fare l'open day solo ai bambini iscritti)
era fissato per i giorni 21 e 22 maggio, durata di circa un'oretta

Noi decidiamo per il 21 maggio,
quindi un paio di  giorni prima comincio a spiegare alla Pupa che una mattina andremo a vedere la scuola, e lei pare molto incuriosita
la sera prima, al momento nanna, le spiego come ci comporteremo la mattina successiva e lei non voleva quasi dormire!!!!

e arriva il gran giorno!

la mamma era più emozionata della figlia!!!

ore 11: ci troviamo di fronte all'ingresso della scuola, io, Papà e Pupa
apriamo il cancello con lei che ci tira per le mani "dai dai andiamo andiamo, qui si va qui!!!"
e si ferma davanti alla porta d'ingresso dove sono parcheggiate le biciclette dei bambini con 
"ooohhhhh guardaaaa papààààààà!!!!!!!posso venire con bicicletta????"

"certo, quando il tempo lo permetterà, verremo con la bicicletta"

Si entra, e una delle maestre ci aspetta, chiede il nome alla Pupa e ci fa accomodare in un aula preparata apposta per la giornata:
ci sono i "grandoni", i bambini dell'ultimo anno, che accolgono i "piccolini", li fanno sedere e via partono i giochi!!!
con la pasta di sale, con le costruzioni di gomma, poi c'è il tavolino dei disegni

ma il gioco preso d'assalto è stato:
il tavolino con la farina della polenta!!!e i giochi, tipo spiaggia, formine, palette, tappi
un continuo travasare di farina ovunque,

la Pupa????

qualcuno l'ha più sentita???
lei si è messa lì a giocare, pacifica e tranquilla,
intanto che noi mamme e papà, parlavamo con la maestra, che ci spiegava un pò lo svolgimento di una giornata tipo e che ha risposto ad alcuni nostri quesiti

Sono poi arrivate le 11.45,l'ora in cui tutti i bimbi si preparano per il pranzo, 
quindi i "grandoni" hanno riordinato l'aula, e altri "grandoni" hanno accompagnato i piccoli in bagno a lavarsi le mani (sarebbe quasi stata meglio una doccia con tutta quella farina)
li hanno aiutati a lavarsi le mani, hanno prestato i loro asciugamanini per asciugarsi le manine e la maestra ha prestato dei bicchierini di plastica per farli bere,

li hanno accompagnati fino all'uscita, dove li hanno salutati tutti belli contenti

prima di uscire dal cancello ha notato subito le altalene e lo scivolo che ci sono nel giardino

e chi la portava più a casa????

il ricordo di quella giornata???
questa pallina di pasta di sale multicolor, regalatale dalla maestra
che, pur avendola conservata con tanto amore, è già seccata

e tanta tanta felicità ed entusiasmo!!!!!

spero davvero che questo entusisasmo continui, anche quando dovrà andarci tutti i giorni,



intanto, stamattina: 
"Papà andiamo all'asilo???"
e allora, avanti a spiegarle che bisogna ancora aspettare un pochino,

l'abbiamo distratta con "ma lo sai che tra poco andiamo al mare?"


peccato che nel tragitto casa-nonni mi ha fatto il terzo grado su
quando andiamo?
dov'è mare?
e paletta?
e secchiello?
io non vedo mare?
domani si va?

oddioooo......partiamo il 14 giugno!!!!
ce la posso fare!


giusto per calmarla, le ho detto che stasera avremmo fatto un disegno sul mare, quindi.....aspettatevi presto un altro post!

Nessun commento:

Posta un commento