Ciambella al profumo di uvetta sultanina

Sabato ho preparato la ciambella per la colazione

Stavolta sono riuscita nel mio intento fallito qualche giorno prima

e ho preparato la Ciambella al profumo di uvetta sultanina

la mia fonte ispiratrice???

sempre lei!
Letizia in Cucina

qui troverete la ricetta, con tutte le foto e le spiegazioni


e questo è il mio risultato

 
 
questa ciambella è buona, soffice e resta morbida anche i giorni successivi!
 
appena iniziata la cottura in forno, si è diffuso per casa un fantastico profumo di uvetta!!!!
 
e, soprattutto, mi ha riportato indietro di taaanti anni!
 
quando andavo in vacanza al mare nelle Marche dai miei cugini
ricordo che spesso, per merenda, mangiavamo delle ciambelle, più piccole, che tagliavamo a pezzi, dividevamo in due e farcivamo con la nutella!
 
il sapore di questa ciambella mi ha ricordato quelle ciambelle, quel profumo, la morbidezza
e le merende fantastiche che facevo insieme ai miei cugini
 
non è la classica ciambella dolce dolce, anzi è un misto tra pane e brioche
per noi, amanti dei dolci non dolci, è l'ideale per colazione o per merenda!!!!!

2 commenti:

  1. Mi fa proprio piacere che ti sia piaciuta tanto e che ti abbia rievocato così bei ricordi!

    RispondiElimina
  2. era buona .... ma buona buona buona

    RispondiElimina