Sciroppo, essenza e sale

di tutto un pò in questo post



non ho scritto che ho fatto pure il dado di carne,  ne avevo già parlato tempo fa

oggi vi parlo, nell'ordine, di
Sciroppo al miele, zenero e limone
Partiamo con lo zenzero, è una pianta erbacea delle Zingiberaceae (la stessa famiglia del Cardamomo) originaria dell'Estremo OrienteColtivata in tutta la fascia tropicale e subtropicale, è provvista di rizoma carnoso e densamente ramificato dal quale si dipartono sia lunghi fusti sterili e cavi, formati da foglie lanceolate inguainanti, sia corti scapi fertili, portanti fiori giallo-verdastri con macchie porporine. Il frutto è una capsula divisa da setti in tre logge.
 Il rizoma essiccato, generalmente commercializzato in polvere, è impiegato come spezia in cucina e nella preparazione di liquori e bibite (in particolare del Ginger ale) come aromatizzante. Ha proprietà stimolanti la digestione (stomachico), stimolanti la circolazione periferica, antinfiammatorie ed antiossidanti, e si ritiene tradizionalmente contribuisca alla conservazione ed all'esaltazione dei sapori delle pietanze cui è solitamente associato. Il rizoma possiede una evidente azione antinausea, antiemetica (contro il vomito), antipiretica e antinfiammatoria.
I limoni sono i frutti dell'albero di limone (Citrus limon) una pianta della famiglia delle Rutaceae. Alleati del sistema immunitario, favoriscono la digestione e aiutano la pelle a mantenere benessere e lucentezza,Per difendersi dagli attacchi di influenza e raffreddore è particolarmente indicata, perché abbassa i livelli di istamina, composto organico che fa arrossare gli occhi e colare il naso. Ha inoltre un forte effetto antiossidante e aiuta l'organismo anche nella produzione di collagene, ovvero la sostanza che tiene unite tra loro le cellule e che partecipa alla guarigione da ferite o tagli.
Il limone, per la ricchezza di antiossidanti in essi contenuti, è uno degli alimenti anticolesterolo per eccellenza, utile anche come anti-cancro.
I limoni contengono anche altre sostanze, come limonina e limonene, che limitano i danni cellulari da cui può derivare la formazione di tumori. L'acido citrico e i citrati (sali) in esso contenuti sono dei naturali regolatori di acidità. Il gruppo delle vitamine B è importante per l'equilibrio nervoso, per la nutrizione e per l'equilibrio della pelle. I limoni hanno proprietà antisettiche, toniche, fluidificanti, emostatiche, carminative, vermifughe, alcalinizzanti.
 e, per ultimo, il miele millefiori  Il miele millefiori, come dice il nome stesso, è un miele prodotto da più tipi di fiori, è uno dei più comuni e più diffusi e ha un sapore delicato. Ottimo per chi deve energizzare e depurare l'organismo, ha funzione stimolante e regolatrice, 
I principi nutritivi contenuti nel miele millefiori sono maggiori rispetto agli altri mieli, in quanto sono ricchi di pollini di provenienza diversa. Contiene infatti molti minerali e antiossidanti.
Si tratta di un miele ottimo per i bambini e per chi è in fase di crescita. Le gestanti trovano giovamento dall'apporto nutrizionale, così come chi è in convalescenza e le persone anziane, in quanto rinforza e incrementa le energie fisiche.
Coadiuvante efficace nel trattamento degli stati influenzali, aiuta a placare la tosse e le malattie polmonari, essendo anche un buon antibatterico naturale. Il miele millefiori stimola l'intestino e l'apparato digerente, così come è particolarmente apprezzato per la depurazione del fegato e per migliorare la circolazione.
Usato esternamente è ottimo per nutrire pelle e capelli, favorisce la cicatrizzazione di bruciature e ferite ed è quindi un ottimo ingrediente per maschere naturali e impacchi.

quindi, in questo periodo di malanni, di raffreddori, tosse, febbre(tiè) perchè non provare a preparare questo sciroppo di cui tutti parlano, sui vari gruppi Facebook????
Ingredienti:
20 gr. di zenzero
3 limoni
500 gr. di acqua
270 gr. di miele millefiori

Procedimento BIMBY:
tagliare a fettine zenzero e limone con la buccia, mettere nel boccale,  aggiungere acqua e miele
70 min. 80° vel. soft
terminata, filtrare con un colino e versare in una bottiglia di vetro
Posologia:
1/2 cucchiaino ogni 2 ore per i bambini da 1 a 5 anni
2 cucchiaini ogni 2 ore per i bambini dai 5 ai 12 anni
2 cucchiai ogni 4 ore per bambini sopra i 12 anni e per gli adulti

noi, io e i miei genitori, non abbiamo seguito molto questa posologia (soprattutto dovuto al fatto che noi lavoriamo e la bimba è a scuola), noi prendevamo un cucchiaio la mattina e uno la sera prima di coricarsi, e, devo dire che ha aiutato molto a far passare la tosse

Ovviamente: non dico che è una mano santa, e che faccia miracoli, io ho voluto provare, perchè non c'era una tosse che necessitava di visita medica, ha aiutato si, ma, ricordate che, se sentite che la tosse è bruttina, un giretto dal medico è meglio


Altra preparazione è stata l'essenza alla vaniglia
io uso le essenze e gli aromi quando le ricette lo richiedono, adesso che è stagione di arance, preferisco grattuggiare la buccia, un'essenza che uso molto è la vanillina, e, avevo letto un modo semplice, per poterla realizzare:
1 baccello di vaniglia
zucchero di canna
incidere il baccello di vaniglia e estrarne i semi e metterli nel boccale
tagliare poi a pezzi il baccello e metterlo nel boccale
aggiungere 2 cucchiai di zucchero di canna
tritare 10/15 sec. vel 9/10 e lasciar depositare


ultima preparazione il SALE AGLI AGRUMI
tornando sempre al discorso, è stagione di arance, trovo su una news letter, la ricetta di questo sale, adatta per le carni bianche, ecco qui il link di partenza
come prova, io ho fatto la mezza dose, e il risultato è questo, due bei vasettini di sale
Ingredienti:
200 gr. di sale grosso
1 arancia
1 limone
Procedimento:
1) pelare gli agrumi con il pelapatate evitando di eliminare anche la parte bianca sotto la buccia
2) nel boccale mettere il sale grosso con le bucce: 1 min. vel. 10
3) ne uscirà una pappetta umida, io l'ho stesa sul piatto crisp del forno a microonde e l'ho fatto asciugare, alla massima potenza, per 10/15 minuti, mescolandolo ogni tanto, deve risultare un blocco ben secco e poi l'ho tritato 20 sec. a vel. 10, ho lasciato depositare un attimo, e poi l'ho invasato
 - se non usate il microonde, lo stesso procedimento si può fare con il forno normale, a 150° per il tempo necessario, mescolando di tanto in tanto, fino a che non sarà perfettamente asciutto.
- la ricetta prevedeva di far  seccare prima le bucce, io ho preferito fare così, le bucce mantengono di più l'aroma e il profumo e poi, intanto che asciuga in forno, avrete un fantastico profumo agrumato per casa!!!!!!






3 commenti:

  1. Interessantissimo il tuo post, utilizzo molto la tisana allo zenzero e limone e mi piace tanto tanto... buona giornata

    RispondiElimina
  2. tutto molto interessante non ho mai provato lo zenzero...devo darmi da fare!!un bacione

    RispondiElimina
  3. Grazie per le ricette... io sono una zenzero dipendente :)
    Ciao
    Laura

    RispondiElimina